How I’ve done these emoticons

Hello to all, I want to explain the process that led me to create the Konqui emoticons.
I started from the original design of Tyson Tan and I created the first facial expressions based on the various emotions in order to have a basis on which to start (and maybe use for future designs). From these drawings I created a package stickers Telegram.

rect5498

The next step was to create the basis to do real emoji, so I tried to draw Konqui from the front. This was the result:
rect21156

Cute!!! But the eyes are too alien!  So I rounded eyes a little more .. but the result was a bit strange.

132

 

 

 

 

 

 

 

Then I fixed my eyes more centrally and the result was this:125
In my opinion the result is very pleasing. The next challenge was to create the various expressions .. after a few weeks of work .. here is the result:
kemoticons
Stay tuned!
Ciao BiNbi! (it mean hi boy)

A game… with no name!

Hello to everyone!
Today I want to tell you about a project. A board game inspired by “Krosmaster Arena” but set in the FOSS world. It will be completely open source, and there will be contests to add new characters.
One of the first characters will Konqi (see the card below). This game will have of playing cards and a board. Each board will have a different setting, and boxes that will slow down the movements or that will increase the defense.
g9651                                            (Konqi card game -It’s only a draft)

Ideas of implementation
Like the original “Krosmaster Arena” it would be nice if our game had a party game, with an online leaderboard to see who is the strongest, who has played for several hours, etc … divided by Global, weekly and daily ..
if you like the game and there will be many players we could do online tournament.
We will create (with the help of experts of Blender) 3D files for 3D printing of the characters and share them with you, so you can print them from you.

Draft Rules set
This is a very rough draft rules set

RULES

Team

The team will consist of a number of characters based on their SP ( Strength Points ) max 5 .
The maximum number of SP for each team may not exceed 10 (ex. “4+3+2+1” or “4+4+2”) .

The character with the most SP goes first and will be the master

Roll the dice, the highest start first

You can play up to 4 player, the highest start first, than the other start in counterwise clock order

Game turn

  • Roll the dice, the face are
    – Bonus (you can use when you want)
    – Malus (you must use immediately)
    – Sorcery (you can use when you want)
    – Money (you roll the dice with number to choose how many money you can take)
    – Nothing (you start to play)
  • Choose if use money, bonus, sorchery
  • Move the character
  • attack
  • Move the character (if some move point are on)
  • Pass to other character

 

Money
You can use money to buy Bonus or Sorcery or risk draw a “?” card (where you can find powerful bonuses or powerful Maluses )

Move
Some characters can move in all directions, some only on cross direction.

Punching
All characters can use the punch, according to the number of dice that can be used.
Attack : The attacker rolls a number of dice equal to the number that appears on the card
Defense : The defender rolls a number of dice equal to the number that appears on the card .
Each player’s highest dice is compared, as is their second-highest die (if both players roll more than one). In each comparison, the highest number wins. The defender wins in the event of a tie.

Some Bonus example

  • +1 HP
  • +1 MP (1 turn)
  • +2 HP
  • +2 MP (1 turn)

Some Malus example (you need to choose one of your characters to put the malus on)

– Roll the dice, if you have less of … you can’t fight
– Roll the dice, if you have less of … you can’t move
– You can’t defend yourself
– You can’t attack

Do you like it? Do you have any suggestions? Want to help?
Here’s how:
Telegram LINK
Hangout: (search AndreaDelSarto88 on G+)
e-mail: delsadj at gmail . com

Unity, perchè per me è si!

Eccomi a parlare di un tema che negli ultimi mesi ha diviso la comunità di Ubuntu: Unity.

Molte persone scrivono che Unity non è fatto per la produttività, che è poco funzionale, incomprensibile e tante altre cose..ma è davvero così? Penso che tutto questo conservalismo faccia male all’open source e lo potrebbe portare alla morte rapida, ecco perchè tutto il mercato sta spostando la sua interfaccia verso interfacce rivolte al touchscreen o più semplici da usare per chi si avvicina al pc per la prima volta, ad esempio Google con Android sta preparando un OS (Android 4.0) che prima o poi lo vedremo installato anche sui pc fissi, dato che a breve Intel produrrà le sue soluzioni con processore x86, quindi il porting sarà molto più facile, e nessuno può escludere che usciranno dei pc con Android preinstallato (già uscirono dei netbook, purtroppo mal ottimizzati per l’uso con mouse e tastiera) ma siccome avevano Android 1.6 preinstallato non erano ancora usabili a pieno. Già con Honeycomb abbiamo avuto il primo esperimento di usabilità con touchpad e tastiera (Asus Transformer) e con Android 4.0 l’usabilità aumenterà ancora. Windows 8, che con i suoi “Tile” cambia del tutto la concezione del menu start, dove ora si è costretti (o facilitati) a cercare l’applicazione che vogliamo lanciare o cercarla sfogliando le pagine dello start, meglio se abbiamo un touchscreen. Quindi queste interfacce così futuristiche (il futuro prima o poi doveva arrivare, che pensavate?) fanno impallidire gnome 2 (che i power user se lo vogliono possono installare Mate).

Qualcuno ora penserà: “Ma Android non è ancora pronto per lo sbarco sui pc fissi”, è vero, le applicazioni che sono presenti nel market ora non coprono tutto il fabbisogno di applicazioni che vengono utilizzate giornalmente sui posti di lavoro, ma se fate caso abbiamo una suite office (ne esistono a pagamento, gratis o google documents) abbiamo una suite adobe (photoshop, non proprio quello completo, ma per il ritocco è veramente fatto bene) autocad ws (diciamo più che per disegnare solo per visualizzare un documento, che deve essere uplodato prima, io che ho usato autocad per lavoro posso dire che questo non è usabile per disegnare, ma sui cantieri con un tablet o uno smartphone puoi calcolare tutte le distanze che ti servono e appuntare le modifiche senza righello e matita per poi ritrovarlo salvato sul pc fisso) e tante altre app, quindi, Ubuntu avendo molte più applicazioni per il vero lavoro sui pc con un interfaccia più accattivante potrebbe sfondare nel mercato.

Un altro punto che viene sempre affrontato è quello dell’usabilità , abbiamo scoperto che nel mondo è pieno di persone che hanno fatto grandissimi studi sull’usabilità che affermano che i tasti a sinistra sono una perdita di tempo.. siamo sicuri? con i tasti spostati a sinistra spingo l’utente a spostare il mouse verso sinistra per poter:
– effettuare operazioni sulla finestra;
– muovermi nel menu della finestra;
– far comparire la dock.
Quindi sono tutte  operazioni che riguardano l’applicazione in esecuzione e/o l’apertura di una nuova. Invece sulla parte destra l’utente trova le notifiche, le impostazioni, la parte sociale, i comandi della musica.
Insomma, a sinistra per rimanere concentrati mentre a destra per le operazioni di “svago”.

Chiudo citando Barra VI con una risposta che ha dato sul blog Pollycoke:

C’é una soluzione a questo conundrum?

Si, ed é la stessa che si ripete qui da mesi in ogni dibattito:
I ”power user” dovrebbero COMPORTARSI COME TALI e invece di lagnarsi che un’interfaccia concepita per i principianti non gli si confa e non gli piace dovrebbero INSTALLARSI QUALCOS’ALTRO e non reinventarsi a esperti di usability, visto che, appunto sono POWER CAZZO DI USER.

[Guida] Come creare un server DLNA / UPnP con ubuntu

Ciao a tutti, oggi vi voglio illustrare come creare una rete DLNA/UPnP con la vostra distribuzione preferita, per poter accedere ai file del vostro pc dal vostro smartphone Android.

Partiamo installando il demone sul vostro pc.

Il progamma che useremo sarà Coherence, semplice da installare e da usare.

Apriamo il terminale e digitiamo:

sudo apt-get install python-coherence python-qt4 libqt4-gui libqt4-core

dopo aver accettato, sarà installato il programma e tutto il necessario per poter creare il server.

A questo punto dovremo dare il comando per configurare il server e consentire la condivisione dei file (che dovranno essere dentro le cartelle Immagini, Musica e Video. Quindi, digitiamo questo comando nel terminale:

coherence --plugin=backend:FSStore,name:UbuntuServer

Il più è fatto, ora non ci resta altro che far partire l’applet che controlla il server, digitando dal terminale

applet-coherence

comparirà un icona (non molto in tema con la nostra ubuntu) dal quale sarà possibile, col tasto destro, far partire e fermare il nostro server. Possiamo far si che l’applet parta ad ogni avvio, aggiungendola alle applicazioni d’avvio:

Sistema -> Preferenze -> Applicazioni d’avvio

Qui aggiungiamo un programma d’avvio e nel nome mettiamo qualcosa come

Applet DLNA

Nel comando invece mettiamo:

applet-coherence

Problemi

Purtroppo in alcuni casi questa applet compare come uno “spazio vuoto”nell’area di notifica, poichè non c’è un’icona associata. Quello che occorre fare a questo punto è lanciare il comando per copiare un’icona base e utilizzarla comeicona per questo strumento:

sudo cp -a /usr/share/pyshared/misc/Desktop-Applet /usr/share/icons/coherence

E ora che è installato come faccio per accedere al server dal mio smartphone?
se avete un Android Htc, basta accedere dal programma Musica, e dentro il catalogo cliccare su “La mia libreria” e dal menù a tendina che si presenterà basterà selezionare Server multimediali, attendere che venga trovato il nostro server e selezionare la canzone. Lo stesso vale per le immagini e i video (aprendo i rispettivi programmi).

Penso che anche gli smartphone Samsung abbiano un opzione simile (sono tra i primi ad aver usato il DLNA). Per gli altri smartphone, non mi ricordo se è possibile accedere al server tramite il programma stock per l’ascolto della musica, quindi se non fosse possibile potete installare o Skifta o BubbleUPnP
[via]